Contenuto

content

content of poster

 Ci sono vari atti di Sunnah1) La sutrah (schermatura simbolica)Fa parte della Sunnah fare uso della sutrah nella preghieraLa sutrah viene adottata dall’imam e da chi prega individualmente. Pregando dietro l’imam, la sutrah di quest’ultimo è sufficiente.

Ha tramandato Abu Sa’id al Khudry (Allah sia soddisfatto di lui) che il Messaggero di Allah (Allah lo benedica e gli dia la pace) ha detto:

“Quando pregate dinanzi a qualcosa, questa sarà la vostra sutrah”

(Bukhari, 509; Muslim, 505).

Ci sono molte tradizioni profetiche che rivelano come il Profeta (Allah lo benedica e gli dia la pace) usasse come sutrah il giaciglio, il muro, l’albero o il tronco, la lancia, la capra o l’animale da trasporto, ecc.

La sutrah viene utilizzata tanto negli spazi urbani che nelle aree disabitate, da stanziali e viaggiatori, sia che possa o meno passare qualcuno davanti all’orante, perché il Profeta (Allah lo benedica e gli dia la pace) usava la sutrah tanto in viaggio che da residente, come dimostrato dal hadīth tramandato da Abu Juhayfah (Allah sia soddisfatto di lui)

(Bukhari, 501; Muslim, 503).

2) Pregare dietro la sutrahMettendosi dietro la sutrah, lo spazio tra il luogo della prosternazione e la sutrah stessa dovrebbe consentire il passaggio di una pecora.

Ha tramandato Sahl ibn Sa’d as-Sa’idyi (Allah sia soddisfatto di lui)

che lo spazio tra l’area dove pregava il Profeta (Allah lo benedica e gli dia la pace) e la sutrah, era tale da permettere il passaggio di una pecora (Bukhari, 496; Muslim, 508). Ahmad e Abu Dawud hanno tramandato che tale spazio era equivalente a tre braccia

(Ahmad, 6231; Abu Dawud, 2024; confermato da al-Albani in Sahih Ibn Dawud, 6/263); l’originale è in Bukhari, 506. Questa distanza rimane tale anche nella posizione eretta.

3) Respingere chi cerca di passare davanti a chi prega

Ha tramandato Abu Sa’id (Allah sia soddisfatto di lui) che il Messaggero di Allah (Allah lo benedica e gli dia la pace) ha detto:

“Quando pregate dietro ad una sutrah e qualcuno sta per passarvi davanti, trattenetelo [con un gesto] e con forza, se non desiste, poiché è [come] un demone”

(Muslim, 505)

Se chi sta per passare di fronte all’orante è una donna, un cane nero o un asino, bisogna respingerli perché interrompono la preghiera, come riportato nel hadīth di Abu Dharr (Allah sia soddisfatto di lui),

(Muslim, 510)

 se chi passa di fronte all’orante non rientra fra queste tre categorie, allora la preghiera non è interrotta. Questa è la posizione adottata dal nostro maestro, lo sheykh Ibn ‘Uthaymin (Allah abbia misericordia di lui).4) Utilizzare il siwāk prima di ogni preghieraE’ il terzo momento in cui è raccomandato l’utilizzo del miswāk [detto anche siwāk]Eccone la prova

Ha tramandato Abu Hurayrah (Allah sia soddisfatto di lui) che il Messaggero di Allah (Allah lo benedica e gli dia la pace) ha detto:

“Se non temessi di ordinare qualcosa di troppo pesante alla mia comunità o alla gente, ordinerei loro l’uso del siwāk ad ogni preghiera”

(Bukhari, 887)


Commenti